Comunicato

Comunicato

1560
0
SHARE

Abbiamo appreso, Presidente che CONFCOMMERCIO, nei  giorni scorsi ha inviato a tutti i commercianti del Centro Storico di Montesarchio, una nota con la  quale comunicava,  suo malgrado il proprio  disimpegno  dal progetto teso alla costituzione del Consorzio per il CCN ?

 

Premesso che è stata Confcommercio, ad individuare fra i sei Comuni sanniti selezionati,  per la Costituzione dei CCN,   la Città di Montesarchio,  da oltre   cinque mesi,  abbiamo posto in essere una serie di interventi nell’ area,  affinché si potesse in tempi ragionevolmente brevi, costituire il consorzio.

Nell’ ultima riunione, svoltasi all’ inizio di Giugno con la partecipazione di oltre 40 colleghi commercianti, Confcommercio,  propose di   eleggere i rappresentanti  per la costituzione degli organi statutari del Consorzio, e l’ individuazione dello staff tecnico,  per la realizzazione del progetto.

Il Sig. Cecere Mario, nel corso dei lavori, dichiarò di essere il portavoce del gruppo, supponendo lo scrivente, che tale determinazione fosse scaturita dalla base.  In quell’ occasione, consigliai altresì ai presenti di individuare uno studio tecnico di un Architetto, preferibilmente del posto, al quale il Consorzio doveva affidare l’ incarico per la realizzazione del Progetto.

L’individuazione del soggetto tecnico, riveste e rivestiva, nel progetto un importanza primaria. E pertanto tale scelta,  doveva essere condivisa dal costituendo consorzio, e non poteva e non potrà mai essere frutto di una scelta motivata a interessi personali.  Purtroppo con grande stupore, il giorno successivo, da parte del Sig. Cecere Mario, ci fu proposto lo studio tecnico di un geometra,  scelta determinata da una propria ed esclusiva iniziativa. Non condividendo  e non potendo condividere il  modo di operare verticistico, chiesi al Sig. Mario Cecere,  di indire una nuova riunione, dando la possibilità a tutti gli aderenti  di condividere le scelte ed un percorso comune. Dopo vari solleciti, affinché fosse indetta una nuova riunione,  il Sig. Cecere Mario, mi confermò d’ aver costituito una associazione locale di Commercianti,  a cui avevano aderito tutti gli aderenti del  Consorzio, eleggendolo a Presidente, e  con  il  quale CONFCOMMERCIO avrebbe dovuto interfacciarsi.

 

Essendo stati chiari sin dal primo nostro incontro, con gli operatori locali  sugli obiettivi e le finalità del nostro intervento, ho ritenuto che  tale modo di operare, andava  contro l’ interesse della categoria, e delle progettualità di CONFCOMMERCIO Imprese per l’ Italia della Provincia di Benevento,  tese al rilancio delle attività localizzate nei Centri Storici,  realizzando forse solo un sogno personale, riposto nel cassetto, e sino ad oggi mai realizzato, da parte del Sig. Cecere Mario.

 

Allora Presidente, CONFCOMMERCIO , rinunzia definitivamente al Progetto ?

 

Per  il  senso di responsabilità della carica che rivesto, non posso esimermi  dal riallacciare i rapporti con  i  cinquanta operatori, che hanno dato la preadesione per la Costituzione del Consorzio, qualora rinterrano opportuno l’ assistenza e la collaborazione di CONFCOMMERCIO Benevento.

E’ inutile ribadire, che debbono sussistere i requisiti di trasparenza, democraticità  e percorrere un cammino che  ponga in primo piano gli interessi  della collettività e dei consorziati, utilizzando per la realizzazione del  progetto fondi pubblici, così come sta avvenendo nei restanti costituendi consorzi.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY