Dl semplificazioni: tutte le misure ,fondo per le Pmi

Dl semplificazioni: tutte le misure ,fondo per le Pmi

95
0
SHARE

Dalla conferma della proroga per la restituzione del prestito ponte di Alitalia, alla soppressione del sistema di tracciabilita’ dei rifiuti (Sistri); dai 50 milioni per le Pmi creditrici della Pa (Legge Bramini) al piano per le carceri. Queste alcune delle novita’ introdotte con il
dl semplificazioni approvato dal Consiglio dei ministri, un decreto che rispetto alla bozza circolata nelle scorse settimane risulta molto piu’ snello. Se nella prima versione, infatti, erano previsti 28 articoli, ora ce ne sono solo 10. Tra gli stralci principali c’e’ quello sugli interventi al Codice degli appalti e quelli riguardanti i vertici Anpal.

Ecco le principali novità:
– FONDO DI 50 MLN A PMI CREDITRICI DELLA PA (LEGGE BRAMINI)
Viene istituito un fondo di garanzia (dotazione iniziale 50
milioni di euro) per le piccole e medie imprese che devono
denaro agli istituti di credito perche’ sono a loro volta
creditrici nei confronti della pubblica amministrazione che non
paga. L’impresa che si trova in questa situazione potra’
accedere al fondo di garanzia per un piano di dilazione del
debito. Si prevede la possibilita’ di evitare la perdita del
bene quando il debitore dimostra di essere creditore della Pa.
– PROROGA 6 MESI PRESTITO PONTE ALITALIA
Il prestito ponte di Alitalia da 900 milioni di euro viene
nuovamente prorogato. La scadenza del rimborso del prestito,
fissata al 15 dicembre “e’ rimborsato entro trenta giorni”
dalle cessione dei complessi aziendali” e in ogni caso “non
oltre il termine del 30 giugno 2019”.
– ABOLITO IL REGISTRO UNICO DEL LAVORO TELEMATICO
Viene abrogata la disposizione che prevedeva l’entrata in
vigore dal 1 gennaio 2019 del Libro unico del lavoro
telematico.
– DA GENNAIO 2019 SOPPRESSO IL SISTRI
Dal primo gennaio 2019 sara’ “soppresso il sistema di controllo
della tracciabilita’ dei rifiuti (Sistri)”. Dal prossimo anno e
fino alla definizione e alla piena operativita’ di un nuovo
sistema di tracciabilita’ dei rifiuti organizzato e gestito
direttamente dal ministero dell’Ambiente, i soggetti obbligati
alla tracciabilita’ effettueranno gli adempimenti secondo il
sistema tradizionale cartaceo, potendosi avvalersi comunque
della trasmissione digitale.

– EDILIZIA PENITENZIARIA

Si prevedono interventi per fronte al sovraffollamento delle strutture carcerarie e per consentire una attuazione piu’ celere del piano di edilizia penitenziaria.

– INCARICHI MEDICI DI BASE PRIMA DI FINE CORSO
Fino al 31 dicembre 2021, per far fronte alla carenza
contingente di medici, si da’ la possibilita’ ai medici non
ancora specializzati iscritti al corso di medicina generale ma
che ad oggi sostituiscono il medico di base nei periodi di
assenza di avere l’assegnazione di pazienti propri anche se
ancora non specializzati.
– IMMISSIONE A RUOLO DEI NUOVI DIRIGENTI SCUOLA
Per accelerare l’assunzione di dirigenti scolastici si prevede
che i candidati ammessi al corso conclusivo del corso- concorso
bandito nel 2017 sono dichiarati tutti vincitori e assunti. Si
consente l’immissione a ruolo gia’ a partire da settembre 2019.
Gli immessi a ruolo a settembre potranno frequentare il corso
durante l’anno di prova
– SISTEMA PUBBLICO CONNETTITIVITA’ PASSA DA AGID A CHIGI
Per attuare gli obiettivi dell’Agenda Digitale Italiana, la
gestione della Piattaforma digitale per l’interconnessione e
l’interoperabilità tra le pubbliche amministrazioni e i
prestatori di servizi di pagamento abilitati, è trasferita
dall’Agenzia per l’Italia digitale alla presidenza del
Consiglio che puo’ avvalersi di un Commissario Straordinario.
Entro 120 giorni dall’entrata in vigore del decreto deve essere
costituita una societa’ per azioni interamente partecipata
dallo Stato, utilizzando ai fini della sottoscrizione del
capitale sociale iniziale quota parte delle risorse finanziarie
gia’ assegnate all’Agenzia per l’Italia digitale per le
esigenze della piattaforma.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY